SAN MARTINO, STORIA E TRADIZIONE

Diamo stura alle botti del vino novello.

Oggi, San Martino, tutt’Italia festeggia questo Santo e la tradizione che ce lo tramanda come di un giorno particolare da ricordare e festeggiare.

Secondo la memoria cristiana, San Martino di Tours è stato un soldato misericordioso reso famoso dalla decisione di dividere il proprio mantello a metà con un mendicante per aiutarlo, appunto coprendolo, a ripararsi dal freddo intenso.

Secondo quanto scritto dallo storico romano Sulpicio Severo, nella “Vita Martini” la notte successiva gli apparve in sogno Cristo con gli angeli che gli restituiva la metà del mantello donato. Quando Martino si risvegliò, il suo mantello era integro. Ne restò così profondamente impressionato che, nella Pasqua del 339, si convertì al Cristianesimo, facendosi battezzare.

Oggi San Martino è ricordato come il santo della carità cristiana e della condivisione.

Non a caso la sera del giorno in cui lo si ricorda non c’è forma migliore di farlo se non quella del condividere un banchetto, con amici e parenti, sotto il segno della convivialità.

Riconosciuto santo subito dopo la morte, San Martino è celebrato dalla Chiesa l’11 novembre, giorno del suo funerale.

C’è poi la tradizione pagana/popolare legata al periodo stagionale dell’anno. Da sempre, a memoria d’uomo, in questi giorni autunnali il mondo rurale e contadino ha voluto cogliere un’occasione per dar vita ad un momento di festa.

La chiusura dell’anno contadino, festeggiata Il 12 novembre, era d’abitudine imbandire banchetti per brindare ai buoni raccolti avuti. I festeggiamenti erano anche l’occasione per augurarsi un nuovo anno ancor più fertile, ricco e propizio.

In tale occasione, si servivano ottimi cibi e si aprivano le anfore in vino che contenevano il vino nuovo. Di qui l’abitudine di festeggiare San Martino con del buon vino novello.

Anche nel nostro Salento ci si riunisce tutti a casa in famiglia per dar vita a ricchi banchetti solitamente a base di abbondante carne arrostita (bistecche di maiale e salsiccia), carne alla pignata (spesso di cavallo), verdure locali (rapecaule n’fucate) frutta secca, caldarrosto e pittule, il tutto accompagnato, naturalmente, dal vino novello, ovvero da un vino prodotto con le uve vendemmiate nello scorso mese di settembre.

Da qualche anno anche in Italia si usa definire, copiando i francesi, il vino stappato oggi “novello” mentre in precedenza, in particolare nel Salento si definiva “mieru neu” (vino nuovo).

San Martino, ecco dove andare per una serata pizzicata

Venerdì 11

SAN MARTINO 2022 a “La Dolce Braceria” con Francesca Graziani e i suoi “Amici Pizzicati“: portate gli strumenti, dalle 21,30 Braceria-Pizzeria con forno a legna Bed&breakfast Via Ugo Foscolo, 14 Cavallino (LE) Menu – Info e P.ni: 3500737293 – 3890921912 Vai https://goo.gl/maps/sfRxjdomohx24mRp6

TALITAKUM ore 21.30 “33 giri” Campi Salentina (LE)

I Trainieri San Martino al “Ristorante Papale Papale” – Via Roma 72, Giurdignano (LE) Info e p.ni: 3420493732 Vedi Menu Vai

ALLE ORE 18:00 SAN MARTINO DIVINO – C. Marzo , L. Probo, F. Probo al Castello Volante di Corigliano d’Otranto (LE) Vai

MUTE TERRE – Pizzeria Pac Man – Via Mazzini 9 ore 21:00 Corigliano D’Otranto (LE)

ALLE ORE 19:00 San Martino a Lu Mbroia con: Amanti di Bacco in concerto. Associazione Art&Lab “Lu Mbroia” (LE) Via Vicinale di Sternatia – Per informazioni e prenotazioni: 3381200398 Corigliano D’Otranto (LE) Vai

Uccio Aloisi Gruppu, ore 21,00 Piazza Salandra , San Martino le lune e il vino Nardò (LE)

Rubichi, Visconti, Di Viesto – Vesuvio 3 – Piazza del Sole ore 21:30 Calimera (LE)

Giuseppe Anglano, Donno, Rizzello, Omaggio alla musica salentina ore 22.30 – Masseria Latronica. Il covo della Taranta, menù San Martino € 20, info e prenotazioni 3835658384 Galatina (LE) Vai

Auballa DUO ore 21.00 Locanda di Marchese San Martino Matino (LE)

Mariglia Pizzica Salentina: MANNAGGIA ALLU VINU – Jack’Jill ore 21,30 Cutrofiano (LE)

Leonardo Cordella  ensemble, alle ore 21,00 Hause Pizza e Griil – via sciarpo, 99 – info e prenotazioni 3896512266 Copertino (LE)

Alla Bua – Mavi’s Restaurant, ore 21:30 Gallipoli (LE)

Sapunaru Project “Lucifer Pub” (ex Rojo,nei pressi della stazione) Via Garibaldi Alezio (LE) Vai

Makarìa – Il Pomodoro, Via Santa Maria di Leuca ore 21:30. Menù di San Martino € 30. info e p.ni:  0836 690624 – 347 1336497 Ruffano (LE) Vai

I Zamara – Piazza San Michele ore 21:00 Castrignano de Capo (LE)

Carlo de Pascali, Costantino, Chittano – Casina Copini ore 21:00 Spongano (LE)

PROVVISORIO POPOLARE – G. Casciaro, A. Surdo, ore 21.30, IL Contadino cena concerto, p.ni: 3517746917 menù alla carta e pizzeria via azienda – Frassanito (LE) Vai

Consuelo Alfieri Ensemble – Trattoria Coppuledda Specchia (LE) Vai

Suoni e sapori dal borgo Ostuni (BR) Vai

Dalle 18,30 musica popolare ,artisti di strada ,castagne e tanto vino per le vie del centro fino alle 21,30, ovviamente portate gli strumenti. Vai ALLE ORE 19:30 Li Scarcagnuli Ansamble per le vie di San Martino – Alle ore 22,00 CONCERTO DI JAZZABANNA IN PIAZZA UMBERTO 1° Via Roma Francavilla Fontana (BR) Vai ANNULLATA per lutto

Pizzicati Sotto Lu Pete – Ex Caserma – via Fratelli Cervi ore 21:00 Villa Castelli (BR)

Arianostra Salento – Festa di San Martino Maruggio (TA) Vai

Ritmo Binario – Baccano Rusticano, Piazza Garibaldi ore 21:30 Manduria (TA)

CiccioNucera band gruppo etnico in concerto. Festa del vino ore 21.30 Piazza di Bova (RC)

DALLE ORE 18:30 ALLE 20:30 LABORATORIO DI PIZZICA CON ANDREA DE SIENA A CAMPOBASSO Scarpette Rosse Campobasso Vai

Tarantolati di Tricarico – Briganti o Migranti – Rionero in Vulture (PZ) Vai

ALLE ORE 20:00 Tremulaterra San Martino Salentino Corte degli Ulivi Campogalliano (MO) Vai

ALLE ORE 19:38 San Martino in festa Caffetteria dei Ricordi Torino Vai